Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto eBook

Siamo lieti di presentare il libro di Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto, scritto da Michele Marchesiello. Scaricate il libro di Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su tegliowinterrun.it.

Tegliowinterrun.it Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto Image

ISBN: 9788865792247

DIMENSIONE: 2,87 MB

DATA: 2020

NOME DEL FILE: Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto.pdf

AUTORE: Michele Marchesiello

DESCRIZIONE

Dall'Antigone di Sofocle a Carola Rackete il rifiuto di obbedire alla legge ingiusta e l'obiezione di coscienza contro il potere hanno attraversato la storia dell'umanità. E il «preferirei di no» di Bartleby, lo scrivano di Melville, ha messo in dubbio certezze consolidate. Nel tempo, il diritto di resistenza è entrato persino in alcune costituzioni dopo che la carta fondamentale della rivoluzione francese del 1793 stabilì che «quando il governo viola i diritti del popolo, la ribellione è per il popolo e per ogni sua parte il più sacro dei diritti e il più indispensabile dei doveri». Ma qual è il rapporto quotidiano tra resistenza e diritto? La legge è fatta per reprimere dissenso e resistenza o può essere veicolo di cambiamento e, addirittura, di rivoluzione? Ripercorrere alcune esperienze storiche e riandare ai fondamenti di tale rapporto apre scenari interessanti e inediti.
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Il "Diritto di resistenza nella Costituzione italiana": "Il diritto di resistenza è sostanzialmente (ed implicitamente) accolto dalla nostra Costituzione, in quanto rappresenta una estrinsecazione del principio della sovranità popolare, sancita dall'art. 1 della Costituzione e che quindi informa tutto il nostro Ordinamento giuridico."

Un "diritto di rivoluzione" riconosciuto dall'ordinamento equivarrebbe a un suicidio, più che annunciato, anticipato. In questo senso la resistenza - a differenza della rivoluzione - è un diritto-dovere che fa capo al cittadino in quanto tale, come soggetto politico, espressione "nucleare" della sovranità popolare.

LIBRI CORRELATI

L' arco di Costantino o della decadenza della forma.pdf

L' orto di Pina.pdf

Vini d'Italia del Gambero Rosso 2015.pdf

L' universo e Einstein.pdf

Lo sapevi che...?.pdf

Storia della pedagogia. Vol. 3.pdf

Un economista eclettico. Distribuzione, tecnologie e sviluppo nel pensiero di Nino Andreatta.pdf

Di luce propria.pdf

Il carroccio.pdf

La situazione psicoanalitica come campo bipersonale.pdf

La ricerca-formazione. Temi, esperienze e prospettive.pdf

Riabilitazione ortopedica.pdf

Il libretto dei gattini.pdf

Storica (2006). Vol. 34.pdf

Vermi con ali di farfalla. L'evoluzione come idea filosofica.pdf

Matematica discreta elementare.pdf

Lucca-Pisa. Le città d'arte in sedia e rotelle.pdf

Trattato della natura umana. Testo inglese a fronte.pdf

Il diritto amministrativo nella giurisprudenza.pdf

Excel 2002 per immagini.pdf