La «storia d'Europa» di Benedetto Croce e il fascismo eBook

Leggi il libro di La «storia d'Europa» di Benedetto Croce e il fascismo direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di La «storia d'Europa» di Benedetto Croce e il fascismo in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su tegliowinterrun.it.

Tegliowinterrun.it La «storia d'Europa» di Benedetto Croce e il fascismo Image

ISBN: 9788840020938

DIMENSIONE: 1,41 MB

DATA: 2019

NOME DEL FILE: La «storia d'Europa» di Benedetto Croce e il fascismo.pdf

AUTORE: Antonio Gramsci

DESCRIZIONE

Prendendo le mosse da un fascio di lettere e paragrafi dei Quaderni del carcere, scritti da Antonio Gramsci tra l'aprile e il giugno del 1932, si ricostruisce una vicenda complessa, nella quale il ruolo svolto dal grande filosofo liberale Benedetto Croce è visto sullo sfondo dell'Italia fascista e dello Stato totalitario. Sollecitato dalla cognata Tatiana Schucht, che il 12 aprile 1932 gli chiede per lettera una «recensione» dell'appena pubblicata Storia d'Europa nel secolo decimonono, scritta da Croce come un "manifesto" etico-politico contro il fascismo, Gramsci sviluppa una sottile e complessa analisi del contenuto e delle intenzioni più o meno riposte del libro, della sua collocazione nella biografi a del filosofo e del suo significato nel contesto del fascismo trionfante, che si accinge a celebrare il decennale della marcia su Roma. Ne risulta un quadro, nel quale molte certezze (come il cristallino antifascismo del liberale Croce) vengono messe in discussione, e il fascismo stesso è investito da un'analisi che ne fa apparire, sotto la categoria di "rivoluzione passiva\
SCARICARE
LEGGI ONLINE

Benedetto Croce Nella storia culturale italiana del Novecento, Benedetto Croce non ha nessuno che gli stia accanto, perché nessuno, e per un così lungo periodo, ha coltivato contemporaneamente le scienze filosofiche, le ricerche storiche, la critica letteraria, intervenendo inoltre nei dibattiti ...

Il fascismo, dittatura in cui l'antifascista Croce tiranneggiava le menti dei giovani. di Francesco Lamendola - 12/08/2010. Benedetto Croce è stato il tipico esponente di quel modo meridionale, e specificamente napoletano, di essere borghese e di fare cultura: il tipico esponente dell'universo socioculturale meridionale della prima metà del XX secolo, ancora ben vivo al giorno d'oggi.

LIBRI CORRELATI

Cultura classica, archeologia e... chi le spara più grosse.pdf

Girl friends. Vol. 4.pdf

Il cavallo di Troia.pdf

Grande enciclopedia del quasi niente.pdf

Un' altra giovinezza.pdf

I migranti sono miei fratelli. Siamo chiamati ad accogliere.pdf

L' ala della notte.pdf

Canta Napoli illustrata. Paradigmi iconografici dell'industria culturale partenopea tra Otto e Novecento.pdf

In mezzo al mare. Storie di giovani rifugiati.pdf

I test di intelligenza e della personalità.pdf